RITORNANO CERTE VOGLIE DI RAMO

Adesso mi siedo con la vibrazione dell’erba

e il solletico alle labbra

Guardo scolorire il rosso dei mattoni

e m’ imbelletto con la polvere ceduta all’aria

Quanto prima i ricordi mi diranno

Come fossero scrostati gli autunni

E le strade sempre ferme ad amare le piogge

Perché nell’andamento degli anni

Ritornano certe voglie di ramo

E di scuri in legno che parlano ai polpastrelli

Il corpo ha sete

di verità intrinseche, zolle

buccia, polpa, seme

profumo di scorze sulla piastra della zoppas

e briciole di terra e corteccia

La tengo sul comò la corteccia e odoro

quel corpo intriso, la vanga, la radice

Come un compito di ripasso

E andare a capo col filo e il nodo.

14-4-19

Annunci

2 pensieri su “RITORNANO CERTE VOGLIE DI RAMO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...