SEGUO L’ODORE DEL PESCE

Il sonno

uccide tutte le svolte preparate

con la promessa delle siepi

Tronca ogni possibilità

Tu scrivi

E la memoria ha già cambiato le sue carte

 

Ora esco qui

Una cloaca verde e zanzare

E penso già

Che tutto è diverso

Anche dentro

Che la carne succosa se n’è accorta

Già sono diversa

 

Il meglio di me

Quando davanti mi guarderà

E mi dirà

Se la materia si è finalmente formata

Come avrei

Densa vorrei

col sale delle selci

e l’eco dei tacchi

sopra un cammino

tra me e lo scorrere degli uomini

 

pianta1-600x362

La puntura della zanzara

Mi disperde in gocce

Ogni foglia lastricata

Nuovamente disaggregata

In tutte le gocce degli universi

Non riesco a radunarmi

 

Raccontare un disfarsi

È come smettere di camminare

E restare impantanati

nello stesso deserto

È strada chiusa

 

Penso di mettermi in altri panni

Una brava cuoca

Elaboro manicaretti con le verdure

Golosi pasticcini

Per un tavolo lungo d’invitati

È un lavoro febbrile e costante

 

Pian piano le mie gocce mi riconoscono

E le vedo arrivare

Mi annusano, si accorgono che ho un progetto

Che trasformo

Che qualcosa esce da me

Che metto in atto

 

Adesso corro aperta verso l’aria di mare

Seguo l’odore del pesce

E quell’idea di diventare

E sfogliare la sabbia con i piedi

Aprire piccoli mondi

Seguo,

che sarà anche ardore

quel rumore

quel motore che stantuffa

che alla fine è solo una talpa

che smuove e smuove

senza sapere.

24-6-20

 

 

22 pensieri su “SEGUO L’ODORE DEL PESCE

  1. L’ha ripubblicato su almerighie ha commentato:
    Essere abitanti della bassa, sia mantovana, sia ravennate, è una vocazione, un sentire che sa di acqua, di umidiccio, nebbia e zolle generose. Ecco lo splendido poemetto pubblicato da Nadia Alberici, accompagnato dalla musica di Mike Oldfield. Grazie Nadia.

    "Mi piace"

  2. percorsi di idee affondano radici di vita fra rinnovate visioni, tutto è arte, nel dissolversi dei pensieri, in quelle atmosfere dai tratti onirici, dove ogni attimo vissuto diventa impronta da narrare su pagine di rinata bellezza….
    Sempre originalissima, complimenti! 😉

    Piace a 1 persona

  3. Posso solo assaggiare ognuno dei tuoi versi. Una magnifica poesia. E gli esperti, i poeti dell’altezza, hanno apprezzato il tuo talento. Immagino che sarai felice che Flavio abbia già preso una buona composizione musicale. Meritato, ce l’hai. I tuoi sforzi per migliorare ogni giorno sono stati ripagati. Un grande abbraccio.
    Manuel

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...